mercoledì 27 febbraio 2008

Lotta dura / per la verdura

In altra epoca storica la si sarebbe chiamata dialettica interna al movimento (e giù mazzate antidogmatiche).

Strepitoso ritrattino di certo mondo vegano prodotto dall'ispirata tastiera di Erbaviola (ovviamente anch'essa vegana, ci mancherebbe).

Evitate di leggerlo in ufficio, c'è da sbellicarsi :D



Il vegano trendy è in agguato a ogni cena.

Nasce in una grande metropoli e come una farfalla nel giro di poche ore si fa notare nei luoghi più frequentati, svolazzando qui e là nella sua tenuta fashion, biologica e equosolidale.
Il vegano trendy ha due convinzioni: tutti devono diventare vegan. Ora che lui ha scoperto quanto inquina il metano espulso dal deretano dalle vacche e quanto queste soffrano ad essere munte e macellate, tutti devono sapere. Meglio se nei minimi particolari e a ore pasti. La seconda convinzione [...] continua a leggere

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche se non ho mai conosciuto nessun vegano (quel poco che so in proposito me l'ha raccontato mia figlia vegetariana), "Il vegano trendy" di Erbaviola mi è parso davvero spassosissimo!!! :-)
FrancoW

equipaje ha detto...

Dottor D.! :)
Lei non è l'unico a non sapere :) Faccia i complimenti direttamente alla spassosa fanciulla e legga qui
Besos

Erbaviola ha detto...

uh grazie, onoratissima! Ma soprattutto contenta di aver trovato questo sito, è così difficile ormai leggere un blog dove stiano al loro posto soggetto-verbo-comple mento che a leggere locuzioni come 'dialettica interna al movimento' mi sono quasi commossa!