lunedì 24 novembre 2008

Avevo un post tardo autunnale ma...

... mi è improvvisamente cambiata l'atmosfera, qui sta nevicando alla grande :)

[ore 02:23 am]

11 commenti:

meristemi ha detto...

Finalmente un lunedi' decente. Finalmente un autunno secondo tradizione. Fuori impazzano i frombolieri! ;-)

equipaje ha detto...

¡Feliz lunes! :)))
Qui non abbastanza per frombolare, ma poche cose rimettono di buon umore quanto una nevicata :))

/equipaje, oggi versione Reverenda Picciliddra :)

Belfagor ha detto...

Beati voi che avete la neve!
Qui al Sud bufere di acqua e vento.
Se, con la pioggia, si può dire :"Piove, governo ladro!", qui in Campania, con queste bufere, e visto che il Marìo Antonietto di Arcore (...le brioches...) insiste a venire sempre a Napoli con i suoi nani (veri) e ballerine ?(quasi), cosa dovremmo dire

meristemi ha detto...

Alla neve, specie in città ed in pianura, occorrerebbe riconoscere un premio socio-antropologico speciale, assurgerla a panacea antistress distribuibile ope legis nelle metropoli del regno. La sua caduta copiosa abbondante ed inattesa, difatti, paralizza collettivamente e senza senso colpa le attività stressogene dell'homo workaholicus, obbligandolo a gestire i tempi secondo Natura e non secondo società. Oltre i 20 cm tocca stare a casa, dedicarsi una giornata, fare a palle di neve coi figli (a loro volta bloccati a casa), passeggiare con la consorte nel iardino o al parco, regredire osservando la propria sagoma a terra previo tuffo nella soffice freddità. Prendersi, neige oblige, il tempo per coltivare interessi che non si ha mai tempo di annaffiare, fertilizzare, pacciamare controlo stress della vita moderna.

Alcuni la pensano diversamente, ma secondo me la neve era la vera polvere bianca nascosta tra le righe della sigla di Pollon. Sembra talco ma non è, serve a darti l'allegria! E con questa, il postmoderno è tra noi, ma solo fino all'innalzamento delle temperature.

francow ha detto...

Mi unisco con entusiasmo al club degli amanti della neve! Ma sono tutti qui? In giro non mi capita mai di trovarne... "Let it snow! Let it snow! Let it snow!" (qui a Bologna non è ancora arrivata, sigh)

Nicola ha detto...

Qui nella bassa della Dora Baltea non s'è ancora vista ma ha fatto capolino sulle colline sulla sponda opposta del Po... appena arriva ho in programma il più grosso pupazzo di neve della storia! Chi passasse sulla To-Mi (qui è tutta natura... sigh)butti un'occhio.
Però mi deve dare ancora un paio di giorni che c'ho da finire uno dei letti per l'orto...
Il dramma è: pannocchia o carota per il naso?

equipaje ha detto...

Qui con la polverina di Pollan ci vaporizzano forse anche un po' di Valium: siamo al 50% di buonumore, 50% di torpore, 25% di vago rimpianto per esserci perse l'inverno 1984/85, 85% di abbracciabilità per voi postatori dalla galassia di andromeda, 20% di ineffabilità varia, ragionieri astenersi :)

:) ***

meristemi ha detto...

Non creda, Madame Equipaje, il suo cambio di consonante non è passato inosservato.

equipaje ha detto...

Meristemi ma se la panacea antistress la distribuiamo ope legis non è più secondo Natura: è ragionato?

(Ecco, fine della ricreazione) ;)

meristemi ha detto...

Obiezione accolta!

equipaje ha detto...

Correzione di bozze anche, grazie! :)*
(ma commenti ineditabili in blogspot. orpo).