lunedì 23 marzo 2009

Gemme / 2

Fa ancora un po' freddino, dunque oggi ecco a voi una gemma con pelliccia... e successivo repentino strip-tease

Gemma di Magnolia

Anche in molte specie di Magnolia i fiori compaiono prima delle foglie

Gemma di Magnolia stellata
con colbacco


Fare foto a una Magnolia stellata è sempre un'ottima scusa per infilarci il naso ed annusarla: profuma in modo delicato e fresco, secondo alcuni di... "melone e giglio"

Gemma a fiore e abbozzi di foglie


Fiorisce da un giorno all'altro, a marzo, con grandi nuvole bianche o -meno frequentemente- bianche/rosa


Alberi di Magnolia stellata
Milano, Collina dei ciliegi



La fioritura è delle più effimere e dura meno di una settimana... mentre leggete, i petali stanno cadendo ^-^


I fiori sono "a stella", con petali numerosi (da 12 a 18)

Tra le stelle


Di Magnolia stellata ha parlato anche Cat, tempo fa, qui.

Buon inizio di primavera a tutte e tutti :)



5 commenti:

francesca ha detto...

di questa stagione, da anni, faccio un giro vizioso per tornare a casa. Ho un appuntamento al quale non posso mancare: la magnolia vicino al mio ex liceo, e quella al parco vicino allo stagno delle papere. Le covo per giorni poi ho una settimana circa di godimento totale.

L'anno scorso ne ho piantata una, cucciola, in giardino: la grandinata di giugno me l'ha abbacchiata parecchio, so mica se ce la fa :(

(si poi c'e' il giro vizioso per i ciliegi e per i peschi da fiore, poi c'e' quello per le azalee e quello per il giardino delle camelie... perversa! :D)

FrancoW ha detto...

Splendide gemme, splendidi fiori!
Bisogna che anch'io mi conceda qualche "giro vizioso" in questo splendido periodo. Soprattutto per visitare i miei due frassini: li seminai in un vaso nel 1988, poi alcuni anni dopo sono stati posti nel giardino del condominio.
Buona primavera!!

equipaje ha detto...

Si inizia con il vizio della magnolia (del frassino) e ci si evolve in flâneur perdigiorno :)

Grazie per non infiere e non farmi notare i curiosi aloni presenti su quasi tutte le foto (ho infilato l'obiettivo della digitale dentro qualche strano polline, vedi tu ad ostinarsi con le macro).

cat ha detto...

e va bene, lo ammetto le magnolie in boccio hanno un aspetto sensuale, hanno un profumo buonissimo e dei fiori curiosi, ma sfiorite non le posso vedere ;O), che cat-tivo.
Francesca è vero! la magnolia del liceo e quella del Talvera meritano ogni allungamento di itinerario.

equipaje ha detto...

(qui le magnolie le chiamiamo con nome e patronimico, mica storie. solo quelle di Bolzano, però!) :))***