giovedì 17 settembre 2009

Gender issues nell'orto

Specie aliena non invasiva


Agosto, buen retiro, orto.
Sei piantine di pomodoro sei, le prime dopo forse mezzo secolo in quest'angolo di terra. Un passo irrilevante per l'autosussistenza, un balzo gigantesco per il buen retiro. In qual direzione questo balzo, questo è oggetto di ampio dibattito.

Lei si affanna brandendo le forbici e compiendo gesti apotropaici intorno alle sei piantine sei.
Lui osserva la scena con espressione pensierosa, le braccia strettamente conserte.

Lui: Come hai detto che si chiama questa operazione?
Lei: Sfemminellatura.
Lui: Mm. Definisci sfemminellatura.
Lei (ovvia): Togliere le femminelle.
Lui: Una femminella, ovvero..?
Lei (più petulante di Hermione Granger, citando gli amicidellorto): Chiamasi femminella il rametto che cresce lateralmente al tronco, appena sopra l'attaccatura delle foglie. Normalmente si elimina per concentrare i frutti sul tronco principale.
Lui: Quindi insomma una femminella è un qualcosa che...
Lei: ... mina il vigore, tende a ridurre la produzione, è un elemento decorativo ma inutile a fini pratici e, non ultimo, fa pure perdere tempo. Ehi, che cos'è quel sorr...
Lui: ...
Lei: ...
Lui: ...
Lei: E fanculizzarsi, ogni tanto?
Lui: L'hai detto tu!
Lei: E tu l'hai pensato!

Segue rissa.

Che poi a rigore non si chiama nemmeno sfemminellatura, ma: scacchiatura. Appunto.


Chissà se gli ultimi pomodori ancora verdi sulle piantine gliela faranno?

35 commenti:

luigi ha detto...

eh,eh spomodorando in giro son capitato qua, mi sa che ti ho gia visto da nicola

il Gambero Rotto ha detto...

Mi avvalgo della facoltà di non rispondere, ben sapendo che qualunque cosa io scriva potrà essere usata contro di me ;-)

equipaje ha detto...

Qui siam della scuola del "non si può non comunicare", dunque saprò tenere in debito conto anche il tuo silenzio, Gambero ;)

E, dato che da queste parti un velista solitario uso a citare Amleto ancora non s'era mai visto, un caloroso benvenuto a Luigi :)

TroppoBarba ha detto...

Non voglio gufare. Ma anche ammesso che ce la facciano. Non saranno mai come i pomodori estivi. Quando la temperatura notturna scende sotto i diciotto gradi il pomodoro non regge. Scusa, odio dare cattive notizie.

francesca/MoscO ha detto...

Uh, e spollonare allora cosa sarebbe?

(no, non intendo nulla di pornografico :D)

giam ha detto...

vabbe'... con i verdi ci si può:
- metterli sotto olio dopo averli lasciati un po' a bagno in aceto (bianco)
- farli fritti in pastella (a me non piacciono granchè)
- se hanno passato la fase "verde, ma proprio verde" e cominciano a barluccicare (cioè assumono quella strana luciità che annuncia il rosso), puoi farli maturare in casa
- farne la conserva verde (aggiungici un bel po' di peperoncino)

In ogni caso meglio della generalità dei pomodori "da supermercato"

Ciao

equipaje ha detto...

Grazie TroppoB e Giam, in mancanza di estati indiane vedrò di attrezzarmi per le conserve :)

Fra'? Non mi viene in mente nulla di men che hard! :-/

Andrea ha detto...

Corsi e ricorsi del destino! tu parli della scacchiatura, io della raccolta e conservazione dei semi!
Comunque, per un paio d'altre settimane dovresti essere al coperto... poi ci darai dentro con le conserve! I miei si sono strasformati in liane rampicante che sfidano la sorte entrando nel pollaio delle galline... pensavano che a due metri d'altezza sarebbero stati al sicuro, ma non sospettavano delle abilità aviatorie delle mie Polverara! Brucati fino all'ultima foglia!

luigi ha detto...

prima di tutto grazie per il caloroso benvenuto.
Spollonare?... beh ovviamente significa cacciare a pedate i polli dal tuo orto :)

Artemisia ha detto...

E brava! Maurizio Pallante sarebbe fiera di te.

equipaje ha detto...

Artemisia, ne dubito proprio ;)

Sentilo, com'è orgoglioso delle abilità delle sue pollastrelle! Fosse un coltivatore di pomodori le prenderebbe a schioppettate :)

(Luigi, a proposito: io non mi azzarderei a parlare di polli cacciati a pedate con Andrea che razzola nei dintorni) ;)

luigi ha detto...

capisco.. il motto qui e': "polli per sempre"?.. :)

marzia ha detto...

no, qui non ce la fanno qui, le piogge di questi giorni li hanno fatti spaccare ed ammuffire :-(

messier ha detto...

scacchiatura, appunto, come la chiamavano i contadini del secolo scorso !

equipaje ha detto...

Veramente avevo pensato a "Servire il pollo", ma i compagni vegani hanno subito indetto un sit-in di protesta. "Lotta di pollo armata / lotta di lunga durata" è parso subito esageratamente ottimista. Ripiegherei dunque sull'ecumenico e terzomondiale
evergreen:

El pollo unido / ¡jamás será vencido!

luigi ha detto...

Peccato, stavo quasi per dichiarare il mio amore ad Ordalia.
La tua scelta mi costringe a riconsiderare il tutto :).

equipaje ha detto...

Sarà dura, ma cercherò di farmene una ragione :)
(la storia d'amore più breve del web, questa) :)

luigi ha detto...

che dire?..
Brucia anche per me.
Del resto, se temi la protesta dei compagni Veg e vuoi dissociarti da "Servire il pollo", davvero non posso amarti... :)

Ikka ha detto...

Anche io levo i "rametti" laterali in modo che i frutti si concetrino sul tronco principale...ma non sapevo il nome tecnico di questa cosa!:-)

Spero che i miei ultimi pomodori maturino...ma sta facendo freddino qui e la pioggia degli ultimi giorni non ha aiutato!

il Gambero Rotto ha detto...

Se ho ben capito, “i compagni vegani” impedirebbero financo la costituzione di “Servire il pollo”. Un tempo mangiavamo bambini e bollivamo preti, e tutti ci rispettavano. Perché ci siamo ridotti così?

equipaje ha detto...

La domanda è mal posta, forse te volevi chiedere: equipaje, che ore sono? E' vero?
(e che ne so, io? L'idrovora del capitale, l'avvento di internet, il voto alle donne? O forse, la visione compulsiva di Empire?)

Ikka: se spulci un po' là a destra trovi un sacco di altre/i pazze/i interessanti. Germogliatori, coltivazioni, conserve, pulcini, arnie, costruzioni di fornaci per il biochar e periodiche sessioni di franco e costruttivo dibbbattito, qui non ci si fa mancar nulla. Benvenuta ;)

Andrea ha detto...

Ah, ma io non sono antidemocratico: una sana pedata quando ci vuole ci vuole. Del resto Pippo non si fa problemi a massacrarmi, perchè io dovrei rifiutargli ogni tanto la sana, amorevole pedata che doviziosamente ricerca?
E il pollo arrosto... gnam. Moooolto meglio di preti e bambini.
e comunque io propendo per la presenza in TV di Porta a Porta. o di Gabriel Garko.

Andrea ha detto...

...per evitare accuse di crudeltà, sottolineo che mia moglie è una ricercatrice compulsiva di crostine, ferite e brosette da spulciare, e che Pippo è il suo principale fornitore: ogni giorno un totale di 8 cm di spreoni sulle mie gambe per un malinteso interesse per delle galline. Capirete che ogni tanto uno deve difendersi... se non altro per avere un po' di pax coniugale.

luigi ha detto...

le mie galline,ex"carcasse" salvate dalla produzione intensiva, paiono gradire parecchio spinaci e finocchi.

il Gambero Rotto ha detto...

Giusto, cara Equipaje. Che ore sono?

A testimonianza della perversione delle mie associazioni mentali, aggiungerei che «Che anno è, che giorno è…» mi fa venire in mente un altro errore della sinistra, tra i più esiziali: snobbare Battisti e lasciarlo alla destra (dove peraltro stava piuttosto volentieri). Dovevano ascoltare gli Inti Illimani, le masse… Come stupirsi se poi le masse “te ce mannano”?

equipaje ha detto...

L'1.11, caro signor G., e tutto va bene ('nzomma, quasi).
Gambero, son sempre colta di sorpresa dai tuoi riferimenti culturali (che, se posso permettermi, non s'intonano affatto con l'età anagrafica) ;)

Luigi: l'esperto di riferimento per le pollastre è Andrea!

E giustappunto Andrea: io marzullianamente mi domanderei: ma è stata Portaaporta a causare il rincoglionimento generale, o il rincoglionimento generale a causare Portaaporta? (preferirei proseguire la discussione sulle IAS per altri 238 commenti piuttosto che mettermi a discettare sulle cause della dissoluzione-evaporazione-sublimazione- della sinistra! no, no e no).

Andrea ha detto...

orco! con le galline mi sento chiamato in causa! hanno gusti personali assai spiccati, devi fare esperimenti e provare. delle mie, alcune amano la cipolla, altre no; alcune stravedono per il ribes nero, altre manco lo...
prova anche con erbe selvatiche come amaranto, farinaccio, parietaria, e poi con foglie di vite (non irrorate di pesticidi, sia chiaro!).

Equi: io lo vedo piuttosto come una sorta di oscena creatura mitologica che si auutocannibalizza per rinascere dalle proprie feci (un incrocio tra l'idra di lerna e la fenice, ma mooolto più pulp). E sulla sinistra.... diciamo che prevedo più facilmente di eradicare il gambero rosso della louisiana dal territorio nazionale... e ho detto tutto...
ma dai che forse c'è il gabriel nazionale che ci può aiutare contro il detto mostro...

luigi ha detto...

a dire il vero le mie, ovaiole a finecarriera, debeccate e abituate a pastone industriale, all'inizio schifavano tutto cio che aveva l'aria di essere "sano". Adoravano solo il loro pastone supercaricato. Al punto che, per farle sopravvivere, sono andato a prenderne tre sacchi all'allevamento da cui erano state licenziate :).
Ad ogni modo quelle rimaste ora cominciano a cambiare gusti e vedo che gradiscono la verdura fresca.

il Gambero Rotto ha detto...

Ero un bambino precoce, e sulle esperienze della mia infanzia ho potuto costruire un’intera vita di rendita. Via via che sia allontana, risulto però sempre più demodé ;-)

Messaggio ricevuto, l’argomento è ufficialmente dichiarato tabù.

equipaje ha detto...

Né totem né tabù. Ma neppure sofferenze inutili ed evitabili..!
E Battisti era senza dubbio di destra, però io non ricordo nemmeno una festa dei primi anni di liceo senza averlo stabilmente in sottofondo.

Luigi: son certa di conoscere un paio di soggetti con le medesime abitudini alimentari delle tue ovaiole cassintegrate :)

francesca/MoscO ha detto...

Sono molto fiera del mio vicino di casa ;)

(fra l'altro, equipaje, te lo dicemmo che il bianco ebbe luogo? con soddisfazione di entrambi i 4 partecipanti all'incontro, una dei quali era sobria. E non ero io :P)

Chiedo scusa per l'off topic e chiudo sottolineando che il pollo qui puo' stare tranquillo: dove sono finiti i bei polli ruspanti che sanno di pollo dei miei tempi? signora mia...

Vera ha detto...

femminelle, polloni, cacchi o cacci e che dire allora dei succhioni?
Veramente una pratica hard l'agricoltura.

equipaje ha detto...

E abbiamo anche elegantemente sorvolato sulle troppo grevi cucurbitacee..!

Fra', no che non mi diceste, son contenta! :)
(Ma -fuor di metafora- chi è il pollo che può stare tranquillo?!)

Vera: il tuo era il millesimo commento, vinci la Folding di Luigi! contenta?) :)

caprettetibetane ha detto...

Mi fischiavano le orecchie mentre pescavo dentici in Corsica, ora appena tornato ho capito il perchè...

femminelle, bastardi, succhioni, per i francesi gourmant, chiamateli come volete ;)

Orticoltura hard? cosa c'era scritto su quelle famose giarrettiere?

Paolo

equipaje ha detto...

... "malpensanti di tutto il mondo unitevi"?
(a questo thread mancava giusto giusto una giarrettiera) ;)